L’antica “palla di neve” si è sciolta in un lampo

Più di mezzo miliardo di anni fa, il nostro pianeta era una gigantesca palla di neve che sfrecciava nello spazio. I ghiacciai coprirono il globo fino all’equatore in uno dei misteriosi eventi della “Terra della palla di neve” che i geologi pensano siano accaduti almeno due volte nell’antichissimo passato della Terra. Ora, gli scienziati hanno scoperto che l’episodio finale di palle di neve probabilmente si è concluso in un lampo circa 635 milioni di anni fa: un evento geologicamente veloce che potrebbe avere implicazioni per il riscaldamento globale di oggi guidato dall’uomo.

terra a palla di neve
L’impressione di un artista di come appariva la Terra durante le glaciazioni di Snowball Earth. JULIO LACERDA / STUDIO 252MYA

Il ghiaccio, che si è accumulato per diverse migliaia di anni , “si è sciolto in non più di 1 milione di anni”, dice Shuhai Xiao, paleobiologo del Virginia Polytechnic Institute e della State University di Blacksburg che faceva parte del team che ha fatto la scoperta. Questo è il batter d’occhio nella storia del nostro pianeta da 4,56 miliardi di anni, suggerendo che il globo ha raggiunto un punto di svolta improvviso, dice Xiao. Anche se la squadra non sa per certo che cosa l’abbia provocata, il diossido di carbonio emesso dagli antichi vulcani potrebbe aver innescato un evento serra, provocando lo scongelamento delle calotte glaciali.

Per illuminare il ritmo della deglaciazione, Xiao e colleghi hanno datato le rocce vulcaniche della provincia cinese dello Yunnan meridionale. Questi sono stati incorporati sotto un altro tipo di roccia chiamato carbonato di cappuccio – depositi unici di calcare e dolostone che si sono formati durante l’arresto di Snowball Earth in risposta ad alti livelli di anidride carbonica nell’atmosfera. Usando tecniche di datazione radiometrica, il team ha scoperto che le rocce vulcaniche avevano 634.6 milioni di anni, da circa 880.000 anni. Da solo, questa nuova data non poteva rivelare la velocità con cui si è verificato lo scioglimento. Ma nel 2005, una squadra diversa di scienziati ha datato rocce vulcaniche dall’alto di un cappello simile in un’altra posizione, nella provincia cinese di Guizhou. Erano datati a 635,2 milioni di anni, danno o prendono 570.000 anni.

Insieme, i due campioni suggeriscono che l’evento di fusione è stato un rapido disgelo di circa 1 milione di anni, Xiao e i suoi colleghi hanno scritto il mese scorso in Geology . La chiave, spiega Xiao, è che queste due date sono molto più precise di quelle dei campioni precedenti, con barre di errore inferiori a 1 milione di anni. Queste barre di errore sostengono essenzialmente il periodo in cui si sono formati i carbonati di condensa e, quindi, il periodo dell’evento di scongelamento finale di Snowball Earth. Poiché i campioni scoperti in precedenza hanno barre di errore di diversi milioni di anni o più, Xiao dice che queste nuove date sono le prime che possono essere utilizzate per calcolare il ritmo di fusione con qualsiasi certezza.

Tuttavia, poiché i due nuovi campioni provengono dalla Cina meridionale, non dipingono un quadro globale dell’antico disgelo, afferma Carol Dehler, geologa della Utah State University di Logan. Per fare ciò, gli scienziati dovrebbero trovare rocce vulcaniche databili da altre parti del mondo, che sono “comuni come unicorni”, scherza. Ma, aggiunge, potrebbero essere là fuori “in attesa di essere scoperti”.

Nel frattempo, capire la natura di queste antiche glaciazioni potrebbe aiutare gli scienziati che affrontano il cambiamento climatico oggi: “Penso che uno dei più grandi messaggi che Snowball Earth possa inviare all’umanità”, dice Dehler, “è che mostra le capacità della Terra di cambiare in modi estremi su scale temporali brevi e più lunghe. ”

Fonti e approfondimenti

  • Clima doi: 10.1126 / science.aax5539

 

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami