Amici della Scienza

I 10 aerei militari più veloci

L’aviazione ha fatto molta strada da quando gli intrepidi fratelli Wright hanno effettuato il primo volo alimentato e sostenuto più pesante dell’aria nel 1903. È passato più di un secolo da quella fatidica mattina a Kitty Hawk, NC, e da allora gli ingegneri hanno creato aerei che possono volare più in alto e più velocemente di quanto Wilbur e Orville Wright probabilmente abbiano mai immaginato. Ecco 10 dei velivoli militari più veloci.

F-35 Lightning II

F-35 Lightning II
(Credito immagine: foto dell’aeronautica americana dello staff Sgt. Joely Santiago)

L’F-35 Lightning II è il jet da combattimento di nuova generazione dell’esercito americano, classificato come l’aereo da guerra più avanzato del suo genere mai sviluppato. L’aeromobile monomotore monoposto offre capacità stealth avanzate, combinate con avionica e sensori migliorati.

L’F-35 ha una velocità massima di Mach 1.6, che è 1,6 volte la velocità del suono, o circa 1.200 mph (1.930 km / h).

Nonostante abbia vantato capacità senza precedenti, il programma F-35 è stato afflitto da ritardi e sovraccarichi di costi. Tuttavia, i jet da combattimento dovrebbero eventualmente sostituire i vecchi aerei da guerra negli Stati Uniti Air Force, Navy e Marine Corps.

Su-27 Flanker

Su-27 Flanker
(Credito immagine: foto DoD di Tech. Sgt. Thomas J. Doscher, US Air Force / rilasciato)

Il Sukhol Su-27 è un aereo da combattimento bimotore costruito dall’ex Unione Sovietica, nel tentativo di superare velivoli americani altrettanto avanzati. L’aereo fece il suo primo volo nel maggio 1977 e entrò ufficialmente in servizio con l’Aeronautica Sovietica nel 1985. L’aereo può raggiungere una velocità supersonica massima di Mach 2,35 (1.550 mph, o 2.500 km / h), che è 2,35 volte la velocità del suono .

Il Su-27 si guadagnò la reputazione di essere uno dei combattenti più capaci del suo tempo, e alcuni rimangono in uso militare in Russia, Bielorussia e Ucraina.

F-111 Aardvark

F-111 Aardvark
(Credito immagine: foto dell’aeronautica americana del Maestro Sgt. Kevin J. Gruenwald)

L’F-111 Aardvark era un velivolo d’attacco tattico sviluppato negli anni ’60 da General Dynamics. L’aereo per due persone entrò in servizio con la US Air Force nel 1967, e fu utilizzato per campagne di bombardamenti strategici, per raccogliere ricognizioni ed eseguire la guerra elettronica. L’F-111 è stato in grado di volare a una velocità di Mach 2,5 (1.650 mph, o 2.655 km / h), o 2,5 volte la velocità del suono.

L’F-111 Aardvark fu ampiamente usato durante la guerra del Vietnam, ma fu gradualmente messo fuori uso dall’aviazione americana nel 1998.

F-15 Eagle

F-15 Eagle
(Credito immagine: foto della US Air Force / Staff Sgt. Christopher Hubenthal)

L’aquila F-15 è un caccia tattico bimotore progettato da McDonnell Douglas nel 1967. L’aereo per qualsiasi tempo è progettato per ottenere e mantenere la superiorità aerea sulle forze nemiche durante il combattimento aereo, che comporta il possesso di posizioni dominanti nel cielo. L’aquila F-15 volò per la prima volta nel luglio 1972 e entrò ufficialmente in servizio nell’aeronautica americana nel 1976.

Gli F-15 sono in grado di volare a velocità superiori a Mach 2.5 (1.650 mph, o 2.655 km / h), e sono considerati uno degli aerei di maggior successo mai creati. L’aquila F-15 dovrebbe continuare a volare nell’aeronautica americana oltre il 2025, ed è stata anche esportata in un certo numero di nazioni straniere, tra cui Giappone, Israele e Arabia Saudita.

MiG-31 Foxhound

MiG-31 Foxhound
(Credito immagine: per gentile concessione di DoD, fotografo sconosciuto)

Il Mikoyan MiG-31 Foxhound è un grande aereo supersonico bimotore progettato per intercettare aerei stranieri ad alta velocità. L’aereo per due persone fece il suo primo volo nel settembre del 1975 e fu messo in servizio nelle forze di difesa aerea sovietiche nel 1982.

Il MiG-31 raggiunse la velocità pubblicata di Mach 2,83 (1,860 mph, o 3000 km / h), ed era in grado di volare supersonico anche a basse quote. Il MiG-31 è ancora in servizio nell’aeronautica russa e nell’aeronautica del Kazakistan.

XB-70 Valkyrie

XB-70 Valkyrie
(Credito immagine: US Air Force)

Il mastodontico XB-70 Valkyrie a sei motori fu progettato dalla North American Aviation alla fine degli anni ’50. L’aeromobile è stato costruito come prototipo per un bombardiere strategico a propulsione nucleare proposto. La XB-70 Valkyrie raggiunse la sua velocità di progettazione il 14 ottobre 1965, quando accelerò a Mach 3.02 (2.000 mph, o 3.219 km / h), a un’altitudine di 70.000 piedi (21.300 m) sopra la base aeronautica di Edwards in California .

Due XB-70 furono costruiti e usati in voli di prova supersonici dal 1964 al 1969. Mentre uno dei prototipi fu perso nel 1966 dopo una collisione a mezz’aria, l’altro XB-70 è esposto al pubblico per essere esposto al Museo Nazionale del Aeronautica degli Stati Uniti a Dayton, Ohio.

Bell X-2 “Starbuster”

Bell X-2 "Starbuster"
(Credito immagine: NASA)

Il Bell X-2 era un aereo di ricerca a propulsione spaziale sviluppato congiuntamente da Bell Aircraft Corporation, dalla US Air Force e dal National Advisory Committee for Aeronautics (il precursore della NASA) nel 1945. Il velivolo fu costruito per investigare problemi aerodinamici con volo supersonico nell’intervallo da Mach 2 a Mach 3.

L’X-2, soprannominato “Starbuster”, completò il suo primo volo a motore nel novembre 1955. L’anno seguente, nel settembre 1956, il Capitano Milburn Apt era ai comandi quando l’X-2 raggiunse Mach 3.2 (2.094 mph, o 3.370 km / h), a un’altitudine di 65.000 piedi (19.800 m).

Poco dopo aver raggiunto questa velocità massima, tuttavia, Apt ha provato a girare l’aereo mentre era ancora al di sopra di Mach 3. L’aereo è caduto fuori controllo e i tentativi di Apt di riprendersi dallo spin sono falliti. Questo tragico incidente ha chiuso il programma X-2, dopo un totale di 20 voli di prova.

MiG-25 Foxbat

MiG-25 Foxbat
(Credito immagine: per gentile concessione di DoD, fotografo sconosciuto)

Il Foxbat Mikoyan-Gurevich MiG-25 è stato progettato per intercettare gli aerei nemici a velocità supersoniche e per raccogliere dati di ricognizione. L’aereo è uno degli aerei militari più veloci ad essere entrato in servizio operativo. Il MiG-25 fece il suo primo volo nel 1964 e fu usato per la prima volta dalle forze di difesa aerea sovietiche nel 1970.

L’aereo ha un’incredibile velocità massima di Mach 3.2 (2.190 mph, o 3.524 km / h). Il MiG-25 Foxbat è ancora in servizio limitato nell’Aeronautica Russa, ma è anche usato da diverse altre nazioni, tra cui l’Aeronautica Algerina e l’Aeronautica Siriana.

Lockheed YF-12

Lockheed YF-12
(Credito immagine: US Air Force)

Il Lockheed YF-12 era un velivolo prototipo sviluppato dalla Lockheed Corporation alla fine degli anni ’50 e all’inizio degli anni ’60. Il massiccio aereo per due persone fu costruito per intercettare gli aerei nemici a velocità Mach 3.

Il test dell’YF-12 è stato completato sull’Area 51 , la gamma di test e addestramento top-secret dell’Aeronautica Militare americana, situata in una zona remota del sud del Nevada. Molti dei voli YF-12 sono stati usati per nascondere l’identità dell’aereo da ricognizione Lockheed A-12, che è stato testato contemporaneamente per la CIA.

L’YF-12 fece il suo primo volo nel 1963, e aveva una velocità massima riportata di Mach 3.2 (2.070 mph, o 3.330 km / h) ad un’altitudine di 80.000 piedi (24.400 m). L’aeronautica americana alla fine annullò il programma, ma l’YF-12 fece un certo numero di voli di ricerca per l’aeronautica e la NASA fino al 1978.

SR-71 Merlo

L’SR-71 Blackbird era un avanzato aereo da ricognizione dell’era della Guerra Fredda sviluppato da Lockheed negli anni ’60. Il programma era noto come “progetto nero”, il che significava che era altamente classificato. L’aeromobile bimotore a due posti era in grado di superare potenziali minacce durante le missioni di ricognizione, compresa la capacità di accelerare e sorvolare i missili terra-aria se fosse stato rilevato.

L’SR-71 Blackbird potrebbe accelerare a Mach 3.3 (oltre 2.200 mph, o 3.540 km / h) ad un’altitudine di 80.000 piedi (24.400 m).

L’SR-71 fece il suo primo volo nel dicembre del 1964, e fu pilotato dall’Aeronautica Militare americana dal 1964 al 1998. Le prestazioni e le conquiste di Blackbird cementarono l’aereo come uno dei più grandi trionfi nella tecnologia aeronautica durante la Guerra Fredda.

X-15

X-15
(Credito immagine: US Air Force)

L’X-15 a propulsione a razzo faceva parte di una flotta di velivoli sperimentali sull’aereo X operati congiuntamente dalla NASA e dalla US Air Force. All’inizio degli anni ’60, l’X-15 stabilì una serie di record di velocità e altitudine, raggiungendo il limite dello spazio (un’altitudine di oltre 62 miglia o 100 chilometri) in due occasioni separate nel 1963.

Attualmente, l’X-15 detiene ancora il record mondiale ufficiale per la velocità più veloce mai raggiunta da un aereo con equipaggio: Mach 6.72, che è 6,72 volte la velocità del suono, o 4.520 mph (7.274 km / h).

L’X-15 fu ritirato nel 1970, ma il programma presentava molti noti piloti di test della NASA e dell’Aeronautica, tra cui Neil Armstrong, l’uomo che sarebbe diventato il primo a mettere piede sulla luna.

È interessante notare che, durante l’illustre programma X-15, 13 voli di otto diversi piloti hanno superato un’altitudine di 50 miglia (80 km), soddisfacendo gli standard della US Air Force per i voli spaziali. Di conseguenza, ai piloti del test dell’Aeronautica furono assegnate le ali dell’astronauta dell’Aeronautica Militare e ai piloti civili furono assegnate le ali dell’astronauta della NASA.

 

Riferimenti e approfondimenti

  1. Joe Yoon, Fighter Generations, aerospaceweb.org, 27 giugno 2004.
  2. Amici della Scienza – LightSail 2 la vela solare pronta per il lancio – 4 giugno 2019.
  3. Aereo da caccia, su thes.bncf.firenze.sbn.it, Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Translate »
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x